8 Criptovalute Con Alto Potenziale (e 7 Senza)

Con oltre 5000 criptovalute listate secondo i dati di Coingecko.com, ad oggi è difficile farsi un’idea su quale criptovaluta ci sia del potenziale reale e su quale no. In questo articolo cercherò di fare una piccola cernita evidenziando le altcoins che non mi piacciono nella Top50 e quali sono le criptovalute sulla quale credo ci sia del potenziale.

Attenzione: potenziale non vuol dire pump di prezzo nell’immediato. I pump di prezzo nel breve periodo credo siano ampiamente pilotati dall’hype, dal marketing e dalla FOMO. I progetti elencati in questo articolo sono progetti che, a mio parere, possono essere protagonisti nel settore della blockchain per i prossimi anni. Iniziamo subito.

Cosa non mi piace:

XRP: Anche se XRP sta raggiungendo una certa adozione nel mondo delle banche, penso che il fatto che Ripple Labs detenga il 60% + dei token sia molto preoccupante, anche se finora si deve dire che probabilmente tutta questa concentrazione di monete in una singola entità è uno dei motivi principali per cui il prezzo di Ripple è stabile.

Litecoin: Non chiedetemi perché, ma è una moneta che non mi piace dal primo momento. Un Bitcoin copiato e reso più veloce che non ha mai raggiunto l’adozione di massa e non la raggiungerà mai, come con Ripple anche con Litecoin, penso che il prezzo sia mantenuto dal fatto che la maggior parte delle monete siano in poche mani.

EOS: EOS è una delle criptovalute più centralizzate là fuori, insieme a XRP, TRON e alcuni altri. Non hanno una tecnologia innovativa, hanno praticamente copiato il codice di Steem ma con il giusto tempismo e la presenza di Dan Larimer sono riusciti a creare la ICO più redditizia nella storia delle criptovalute. Dan Larimer ha già abbandonato la barca, come già fece con Bitshares e Steemit, e la maggior parte delle DApps costruite su EOS hanno poco o nessun utilizzo. Tutte le DApps finora sono nel campo del gioco d’azzardo.

TRON: Stessa storia di EOS, con l’aggiunta del fatto che il suo fondatore, Justin Sun, penso sia un poco losco. Sun è famoso perché investe molto in pubblicità, marketing e talvolta anche usando notizie false, suppongo.

NEO: Hanno avuto il loro momentum. All’epoca, i confronti con Ethereum si sprecavano. In realtà, tuttavia, ci sono pochissimi progetti e DApps costruite su NEO e penso che lo sviluppo sia poco o nullo. Secondo me, il miglior progetto su NEO è NASH (NEX) che, tuttavia, ha affermato che potrebbe dividersi o essere in grado di separarsi da NEO.

BitcoinSV: È un fork di Bitcoin Cash e il suo leader è Craig Wright, una persona che sta letteralmente facendo carte false per essere riconosciuto in modo inappropriato come Satoshi Nakamoto.

Più o meno tutti gli altri progetti Top50 meritano di essere dove sono. Ce ne sono alcuni che non conosco e quindi non mi permetto di giudicare, ma i token degli exchanges e le stablecoins meritano sicuramente le loro posizioni. Di recente ho cambiato idea su BitcoinCash, alla quale darei un’opportunità dopo le ultime dichiarazioni di Vitalik Buterin su una possibile implementazione temporanea con Ethereum.

Penso che alcuni progetti nella Top50 che meriterebbero maggiore attenzione sono BAT, Holo, e NANO.

Ora passiamo alle criptovalute che mi piacciono. Dividerò questa sezione in tre sottocategorie, basate sul rischio

Rischio basso

Bitcoin: È il capostipite di tutte le criptovalute e blockchain. Ha 10 anni di dimostrazione di sicurezza e incensurabilità. Ultimamente, è stato anche legittimato dal governo americano come una vera criptovaluta in una conversazione con Facebook. Con Fidelity e BAKKT (e altri) tanti soldi dell’investitore americano medio potranno essere investiti in BTC. È ancora il gateway più grande per tutte le altre cripte. E l’avvicinarsi all’halving è un ulteriore segno rialzista.

Ethereum: Probabilmente ha il maggior numero di sviluppatori di tutti i progetti blockchain. Alla fine del 2019 e 2020 dovrebbero essere avviate importanti implementazioni per migliorare la scalabilità. Adoro il fatto che sia guidato da Vitalik Buterin, che ritengo sia un alieno più concentrato sullo sviluppo della tecnologia stessa che sull’aspetto speculativo. Molti dei migliori progetti blockchain girano sulla blockchain di Ethereum.

BNB: I numeri di Binance sono impressionanti. Quasi 10 milioni di utenti. Oltre 1 miliardo di entrate e oltre 600 milioni di profitti dalla sua nascita in principio 2017. Stanno creando molti casi d’uso per il loro token BNB come l’holding per partecipare alle lotterie LaunchPad. Nonostante i recenti hack, Binance mantiene una buona reputazione perché ha sempre rimborsato i suoi utenti ed è attualmente l’exchange numero uno al mondo. Inoltre, attraverso il burning, BNB è una criptovaluta deflattiva.

Rischio Medio

BAT: BAT è la criptovaluta nativa del browser Brave (Informativa completa: se scarichi Brave da questo link, guadagnerò 5 $ in BAT). Al momento ha oltre 90 milioni di download e oltre 200.000 publishers, inclusi nomi importanti come il Washington Post. È stato fondato da Brendan Eich, creatore di Mozilla Firefox e del linguaggio di programmazione Javascript. A breve e medio termine, il prezzo potrebbe probabilmente ridursi leggermente dovuto al fatto che recentemente Brave ha reso possibile ai suoi publishers la possibilità di ritirare le BAT ricevuti in donazioni. In un momento di stallo come quello attuale delle altcoin, si potrebbe creare un’importante pressione di vendita. Ad ogni modo, sono molto fiducioso sulle BAT a lungo termine.

Enjin: Enjin è il primo token dell’industria del gaming. La sua community ha oltre 20 milioni di utenti e oltre 250.000 community di giochi. Enjin fornisce SDK per l’industria dei giochi e l’obiettivo principale di Enjin è quello di rendere negoziabili gli asset virtuali dei videogiochi. Il primo videogioco lanciato su Enjin che diventerà virale farà la fortuna di questa moneta. E’ già stato annunciato il lancio di oltre 10 videogiochi su Enjin.

NEXO: Nexo è un security token. È approvato dalla SEC e offre due dividendi annuali. È il token nativo di Nexo.io che è una piattaforma di prestito p2p che utilizza criptovalute come collaterale. Distribuiscono il 30% dei loro profitti ai loro holders. Nel primo dividendo, hanno distribuito circa $ 900.000, nel secondo circa $ 2,3 milioni. Ad ogni modo, penso che NEXO possa subire un piccolo calo nel breve periodo a causa del fatto che i dividendi saranno distribuiti il 15 agosto (anche se lo snapshot è stato fatto il 5 agosto, molti utenti potrebbero non averlo capito e impostare il 15 agosto come data ultima). Dopo il 5 agosto, il giorno dell’istantanea, NEXO è già sceso di circa il 20%. NEXO ha una buona token metrics e sarà una delle aziende leader nel settore dei prestiti con criptovalute per gli anni a venire.

Alto Rischio

Lympo: Lympo è un token ERC-20 che ha un’app basata sul fitness che tende a premiare i loro utenti per condividere i loro dati fitness. Ho già parlato ampiamente di Lympo qui e qui. Sono molto fiducioso su Lympo, ma lo inserisco nella categoria ad alto rischio per la bassa liquidità e la bassa capitalizzazione di mercato.

Presearch: (Informativa completa: se scarichi Presearch da questo link, otterremo entrambi 25 PRE). Secondo il loro sito Web, “Presearch è un motore di ricerca aperto e decentralizzato che premia i membri della comunità con token Presearch per il loro utilizzo, contributo e promozione della piattaforma.
In un mondo in cui un’azienda (Google) controlla il 77% di tutte le ricerche, influenzando migliaia di miliardi di dollari in spese, modellando percezioni e agendo efficacemente come il principale gatekeeper su Internet, un nuovo motore di ricerca aperto e guidato dalla comunità è una necessità.”
Hanno un sistema pubblicitario e oltre 1 milione di utenti. Le metriche dei token e il prezzo sono davvero interessanti ma è un investimento ad alto rischio.

Altri progetti che sto approfondendo ma sulla quale non posso postare ancora per una mancanza di una visione completa sono:

  • ChainLink (LINK)
  • Harmony (ONE)
  • Bitmax Token (BTMX)
  • Theta (Theta)
  • GateChain Token (GT)

Disclaimer: L’articolo non vuole essere un consiglio finanziaro. Il mondo delle criptovalute è ampiamente manipolato e volatile, il rischio di perdere tutto il capitale investito c’è. Investite solo ciò che potete permettervi di perdere e soprattutto DYOR (Do Your Own Research).

Vi ricordo che abbiamo un gruppo Discord dove segnaliamo airdrop e contest in diretta e cerchiamo e discutiamo di idee ed opportunità in ambito criptovalute. Se volete entrare: Discord Bitcoin Valley

Scrivi un Commento

vedi tutti i commenti